Appenninica MTB tour con Rebecca Rusch e WBR per raccogliere fondi

Sono orgoglioso di annunciare che sarò il fotografo ufficiale della prima edizione di Appenninica MTB tour, una vacanza in MTB per raccogliere fondi che si terrà dal 28 luglio al 4 di agosto sull’Appennino Tosco Emiliano. Appenninica è organizzata da Tourissimo in collaborazione con World Bicycle Relief e con la partecipazione di Rebecca Rusch, leggenda della MTB ed atleta Red Bull Bike.

Ma iniziamo dall’inizio. Ebbi l’onore di conoscere lo staff di World Bicycle Relief alcuni anni orsono ad un IMBA Europe Summit. Per chi ancora non la conoscesse World Bicycle Reliefè stata fondata nel 2005 dal cofondatore e vice presidente esecutivo di SRAM F.K. Day ed è una associazione internazionale no profit con sede a Chicago specializzata in programmi di distribuzione su larga scala di biciclette in paesi in via di sviluppo come aiuto per uscire dalla povertà. I programmi hanno come obiettivo primario l’educazione, lo sviluppo e la salute. A novembre 2015 World Bicycle Relief aveva già distribuito più di 275,000 biciclette e formato 1,000 meccanici nei paesi in via di sviluppo. L’impatto delle biciclette Buffalo sulle persone che le ricevono è davvero incredibile, se ti è possibile effettua una donazione qui.

Ospite d’onore della settimana sarà Rebecca Rusch una delle atlete più combattive della MTB e non solo, nell’arco della sua carriera ha pedalato praticamente ovunque nel mondo. Atleta professionista da oltre tre decadi, sette volte campionessa del mondo, ha rivoluzionato il lavoro di squadra nelle gare estreme, è stata la prima donna a completare arrampicata di El Capitan a Yosemite ed ha river boarded il Gran Canyon. D’altro canto c’è un motivo se è stata soprannominata “the Queen of pain” (la regina della sofferenza).

Il lavoro di Rebecca si estende ben oltre la linea di partenza come autrice di best-seller quali Rusch to Glory, produttrice di eventi come Rebecca’s Private Idaho, speaker motivazionale, pompiere e sostenitrice del ciclismo in genere. Inoltre, ha raccolto attraverso le sue avventure ed eventi oltre 100.000 dollari per associazioni benefiche legate alla bicicletta. Attraverso la Red Bull Media House nel 2017, Rebecca ha pubblicato un lungometraggio, Blood Road, che ha seguito il suo personalissimo viaggio lungo il percorso di Ho Chi Minh, lungo 1.800 chilometri.

L’organizzazione dell’evento è del tour operator Tourissimo che progetta incredibili viaggi sportivi in ​​Italia gestiti dal buon amico Beppe Salerno, così quando mi ha chiamato chiedendomi se ero disponibile per essere il fotografo responsabile del reportage della settimana la risposta è stata “sì, naturalmente” senza neanche pensarci.

Appenninica coprirà circa 250 km e 10.000 metri di dislivello lungo il la spina dorsale dell’Italia: l’Appennino.

La maggior parte del percorso sarà sull’Alta Via, un sentiero che attraversa l’Appennino in Emilia-Romagna e Toscana. Ci sono quasi 500 chilometri di salite e discese che includono tutto il meglio che questa zona dell’Appennino ha da offrire: anelli glaciali, laghi incastonati nello splendore delle praterie d’alta quota, fitte foreste e fiumi limpidi, rocce vulcaniche e scogliere di gesso. Ci sono otto parchi attraversati dall’Alta Via con scenari mozzafiato, salite dure e discese interessanti ed ovviamente il cibo!

Se sei desideroso di saperne di più su Appenninica MTB tour leggi la descrizione del tour in questo articolo Gearminded. Spero di vederti in Emilia il prossimo luglio!

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.